Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Al via la vendemmia nelle Marche sotto il segno della qualità e l’ulteriore certificazione della tracciabilità del Verdicchio fanno ben guardare al futuro

Buone notizie per il settore vitivinicolo dove Arga Marche è costantemente impegnata per una corretta informazione per valorizzare l'importante comparto produttivo. Le DOC marchigiane Verdicchio dei Castelli di Jesi e Verdicchio di Matelica, due denominazioni che complessivamente hanno una produzione media di circa 20 milioni di bottiglie l'anno, acquisiscono il “Contrassegno di Stato Valoritalia.”Si tratta di una carta valori, realizzata dall'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, che assicura la tracciabilità e l'univocità del prodotto contrassegnato. Valoritalia è la società leader in Italia autorizzata dal MiPAAF, per il controllo e la certificazione dei vini a Denominazione d’Origine e Indicazione Geografica con indicazioni del vitigno e/o dell’annata. Un riconoscimento importante per il settore vitivinicolo regionale che ha fatto passi da gigante verso la tipicità e che oggi annovera 11 vini DOC, 5 DOCG e il fiorire continuo di centinaia di piccoli e appassion…

Ultimi post

Vino: in arrivo 4 milioni per gli investimenti delle cantine marchigiane

Addio a Giulia Crespi, una donna oltre il tempo, madrina dell’agricoltura biodinamica.

Assoenologi piange la scomparsa del "maestro del vino" Enrico Marini

Mazzola rilancia con il vino solidale e l'ospitalità in vigna

Agricoltura post Covid, vincono chilometro zero, filiera corta e turismo in campagna

La mela Rosa dei Monti Sibillini,preziosa per la salute, proseguono gli studi dell'Università di Camerino

È tutta al femminile l’impresa che produce il “Ciauscolo” d’eccellenza a filiera corta

La distilleria Collesi miete successi in Europa

L' IMPORTANZA DELLA STAMPA SPECIALIZZATA SI MISURA NEI MOMENTI GRAVI DI CRISI